Proviamo ‘o Faraone!

Di Cassano volevo parlare da un po’. E male per giunta.  E’ nota la mia avversione per questo giocatore, risalente al serpeggiare delle prime voci che paventavano il suo arrivo in rossonero. Avversione dovuta a motivi caratteriali soprattutto, poiché sono convinto che, per propria innata indole, per  bisogno fisiologico, qualche casino il barese prima o poi lo debba piantare ovunque vada a giocare. Ma avversione dovuta anche a motivi tecnici: di foca statica c’era già Dinho, una volta liberatici di lui non v’era ragione alcuna di sostituirlo con un tipo di pari caratteristiche, però molto meno forte e assai più cagacazzo. A questo ci aggiungo la mia personale diffidenza nei confronti di quei giocatori professionisti che, una volta a torso nudo, non esibiscono neppure un accenno di tartaruga nell’addome.

Nonostante l’avversione di cui sopra, devo ammettere che la scorsa stagione Fantantonio ha fatto bene. Diciamo benino va’, non esageriamo. Qualche assist, qualche gol, qualche minuto di respiro per i titolari. Insomma, è stato utile alla causa e, per quanto ne sappiamo, non ha creato problemi di spogliatoio, anzi tutt’altro, pare che i cavalli di razza nonché mammasantissima tipo Ibra lo abbiano trovato  estremamente divertente. Ma Cassano si sa, dopo un po’ fa le bizze.

Sembra che all’inizio di questa stagione Cassano abbia cominciato a manifestare segni di malcontento. Alberto Costa, cronista del Corriere Della Sera, ha scritto un articolo in cui vengono rivelate frasi colme di disappunto del barese circa il presunto potere di alcuni elementi – i soliti senatori – all’interno della rosa rossonera; a parte il fatto che non ci sarebbe niente di scandaloso in questo, visto che l’autorità dei senatori è notevole in ogni club professionistico del mondo, non ho letto l’articolo e non ho elementi per giudicare né il contenuto in sé né le presunte parole di Cassano. Tuttavia è facile intuire che man mano che passerà il tempo, specie se il minutaggio del barese dovesse calare (come ritengo sia inevitabile), qualche problema nascerà di certo. Ed i problemi, ancorché piccoli, quando c’è di mezzo Cassano chissà perché in genere si trasformano in bombe atomiche.

A Barcellona Cassano è stato l’uomo in meno della squadra. Ci ha lasciati in dieci. Non che Pato si sia sbattuto come un pazzo, d’altronde lui c’ha perennemente stampata nel cervello la patatina di Barbarella ed è comprensibilmente distratto. Però, malgrado la distrazione, non ci ha lasciati in nove. La sua indole mansueta, la patatina di Barbarella, i millemila culè urlanti, il fascino soffocante del Camp Nou, non gli hanno impedito di fare un eurogol e, per lo meno nei primi minuti del primo tempo, di sfiorare il raddoppio. Cassano, al contrario del brasilero trombante, non si è visto. A volte, martedì sera, ho dubitato addirittura della sua presenza. Ripeto: ci ha lasciati in dieci, a causa dei suoi limiti mentali e fisici. Non correva, non difendeva un minimo, neppure faceva ciò che più sarebbe stato nelle sue corde, ossia tenere la palla, difenderla per più di mezzo secondo in modo che la squadra potesse ogni tanto rifiatare. Cazzo, se la palla non ti arriva perché quegli indemoniati in blaugrana giocano a flipper fra loro, muovi quel culone e giustifica il sontuoso stipendio mettendoti ogni tanto anche tu nelle loro linee di passaggio!

Domani abbiamo ‘O Ciuccio, caricato a mille dalla notte di Manchester. E successivamente dai media: giuro, ho acceso la TV senza conoscere il risultato, e dopo ben quindici minuti che ascoltavo i cronisti lodare sperticatamente i partenopei mi ero ormai convinto che questi ultimi avessero espugnato Manchester sponda City con un rotondo tre a zero; poi una didascalia per fortuna mi ha rivelato la verità. Ma a parte questo il Napoli è estremamente pericoloso di suo, e Cassano in campo domenica non lo voglio assolutamente vedere. Lo so che Fantantonio sarà fresco e riposato dopo la serata di Champions non avendo egli  mosso un dito per novanta minuti, ma non voglio restare in dieci anche al San Paolo già dal primo minuto; non possiamo permettercelo, perché la dose di culo non dura in eterno.

Dentro il Faraone quindi, il quale più del nulla assoluto si suppone sia in grado di fare. In fondo non sono stato io a presentare questo diciottenne di talento come un acquisto importante del mercato estivo. Proviamolo nonostante l’inquietante capigliatura. Proviamolo, cribbio!

56 Risposte a “Proviamo ‘o Faraone!”

  1. buongiorno…

    il Napoli sarà anche carico ma l’obiettivo nostro restano i tre punti.
    Anche lo scorso anno eravamo, secondo opinioni diffuse, in procinto di prendere legnate ed è finita con 1-2 là, 3-0 in casa nostra. Cautela, ma si deve muovere la classifica.
    El Shaarawy lo metterei in campo perché, comunque, è fresco e ha voglia di fare. Sono curioso di vederlo all’opera.

  2. Concordo con il Boss e con Ghost (d’altronde qualcuno tempo fa ci definì ilTRIO MATUSA).

    Quale occasione migliore di buttare dentro il “faraone” ed accertarci una volta per tutte che sia effettivamente un potenziale fuoriclasse?

    Io ritengo che a dispetto dell’età se uno è fuoriclasse lo è sempre, sia se ha 15 anni sia che ne abbia 25.

    E poi si vede subito se lo sarà, senza andare troppo lontano cito solo gli ultimi 3 fuoriclasse (in attacco n.d.r.) che il Milan abbia avuto negli ultimi anni e che già alla prima dimostrarono di esserlo: Sheva, Kakà e Pato.

  3. Diavolo1990 Says:

    Già ghost siamo sempre in procinto di prendere legnate 🙂
    Il Napoli se vuole essere una candidata allo scudetto deve batterci domenica.
    Se non riesce a batterci ampiamente incerottati difficilmente darà fastidio

  4. MILANDOMINAT Says:

    Ricordiamoci come fu l’esordio di pato proprio contro i monnezzari piagnoni….

    E facciamo i dovuti scongiuri

    Vai faraone segnami al fantacalcio!!!!!!!!!!!!!

  5. betisquadra Says:

    Marcovan, secondo me su Cassano esageri… vero che a Barcellona non ha giocato bene, anzi, pessimo… ma era la partita per lui? Assolutamente no!

    I migliori in campo infatti sono stati i difensori.. Pato gol a parte era un vomito a spruzzo.. quando si è messo a fare doppi passi da solo ed è caduto da solo come un seghino supremo ho provato una sensazione di schifo…! Se quindi vogliamo giudicare Cassano perché ci sta simpatico o meno simpatico va bene.. ma è ingiusto giudicarlo da quella partita, dove Nesta e Thiago a parte tutto il Milan è stato orribile e se non avessimo siglato all’ultimo i titoli dei giornali ed i giudizi si sarebbero spostati di molto da quelli che abbiamo letto.. altro che MILAN FIGURONE AL CAMP NOU!

  6. betisquadra Says:

    Ah, questo è l’articolo…

    MILANO – Anche se, trovandosi la strada spianata dalla mancata convocazione di Robinho, debutterà da titolare stasera contro la Lazio nella nuova stagione rossonera, difficilmente Antonio Cassano riuscirà a ritagliarsi uno spazio determinante nel cuore del progetto di Massimiliano Allegri. E non è, si badi bene, una questione di feeling. C’ entrano invece gli atteggiamenti e la capacità di sposare un programma: in definitiva c’ entra una filosofia di vita (e di lavoro) incompatibile con quello che è sempre stato lo spirito del Milan berlusconiano in cui campioni immensi come Franco Baresi e Paolo Maldini hanno scolpito le tavole della legge con l’ esempio, allenandosi duramente giorno dopo giorno, trofeo dopo trofeo fino alla soglia dei quarant’ anni. Al contrario la carriera di Fantantonio è un campionario di opportunità perdute. Al di là di tutto il contorno politico-affaristico-televisivo che ne sta cambiando (in peggio) l’ anima, il calcio più vero, vale a dire quello del campo, quello in cui l’ erba (quando c’ è) profuma ancora, possiede infatti poche ma chiarissime regole, una delle quali impone di andare sempre al massimo sul lavoro: l’ alternativa è l’ emarginazione. Il Milan, soprattutto in coincidenza con l’ ingresso di Allegri, è una fuoriserie in cui le marce sono sempre tirate e gli allenamenti, a dispetto della veneranda età di molti dei suoi totem, risultano essere di una esasperante intensità. Forse è per questo che Cassano ha chiesto di essere ceduto. Lo ha chiesto al suo allenatore, ma anche ad Adriano Galliani, il plenipotenziario della proprietà. Però Fantantonio è rimasto e non date retta alle versioni di comodo che hanno caratterizzato l’ estate del mercato milanista: la verità è che non c’ è stata una squadra, italiana o straniera, che abbia realmente pensato di investire su di un giocatore che, in prossimità dei trent’ anni, non ha ancora capito come funziona la vita se ti pagano quasi 4 milioni netti all’ anno, contributo di solidarietà incluso. «Se fallisco al Milan sono da manicomio». Era gennaio e l’ ex ragazzo di Bari vecchia, reduce dall’ ennesima entrata a vuoto della sua vita, scommetteva su se stesso e sulla possibilità di un’ inversione di marcia totale. Alla Samp gli avevano consentito tanto, forse troppo, perfino di piazzare un televisore nello spogliatoio e di ritardare un allenamento per godersi un programma della De Filippi (avessi detto…) e non gli avevano certo reso un buon servizio. Oggi che il campionato sta finalmente per decollare e che lui ha lo scudetto cucito sulla maglia del club più titolato al mondo, quella scommessa può dirsi sostanzialmente perduta. Nessuno ricorda di averlo visto fermarsi una volta all’ ingresso di Milanello per firmare autografi ai tifosi, lo spogliatoio fa sempre più fatica a tollerarlo, la repubblica rossonera, dalla sala comandi in giù, ha sognato che qualcuno un giorno, come per incanto, se lo portasse via. E quando lui, in uno dei suoi sfoghi ad alta voce, una volta si è lamentato del fatto che al Milan comandi la mafia e che a giocare siano sempre i soliti, uno dei campioni rossoneri di più lungo corso lo ha inchiodato davanti a tutti: «Per te è sempre colpa degli altri… Hai mai avuto il coraggio di farti un esame di coscienza?». Elementare, Watson.

  7. Diavolo1990 Says:

    a parte tutto il Milan è stato orribile e se non avessimo siglato all’ultimo i titoli dei giornali ed i giudizi si sarebbero spostati di molto da quelli che abbiamo letto..
    Betis penso che il gol sposti relativamente poco. Ci si aspettava una goleada che non è arrivata. Con questo Barcellona sarebbe stato un figurone anche perdere 2-1 con punizione che non c’era per loro.
    Perché ripeto altre squadre han fatto molto peggio di noi in casa loro.
    Non ci sto a dire che il resto è stato orribile. Erano gli altri ad essere troppo forti per noi e per le altre big che hanno affrontato il Barcellona.

  8. Diavolo1990 Says:

    Dimenticavo il sig. Alberto Costa è stipendiato da RCS Sport partner commerciale dell’inter, vero?

  9. betisquadra Says:

    Credo che in RCS abbia partecipazioni anche Silvio però.. attenzione quindi prima di trarre conclusioni affrettate.

    Sulla partita, il mondo cacciavite si è spaccato.. c’è chi si accontenta e gode come un riccio nonostante non si sia visto un pallone… e ci sono i puristi, quelli di bocca buona a cui non piace vedere il Milan subire così nonostante non buttino certo via il pareggio.. sono visioni del calcio diverse..

  10. Diavolo1990 Says:

    Betis il problema è che i secondi si aspettano di poter lottare alla pari con questo Barcellona che è qualcosa di unico e inimitabile Non ci sono riuscite Real Madrid e Manchester United che sono ora rispettivamente la squadra #2 e #3 del mondo facendo figure peggiori delle nostre. Per quale motivo, con tutti i presupposti del mercato, dovevamo riuscirci noi?
    Tra l’altro penso che la prestazione del Milan sia stata troppo condizionata dall’infortunio di Boateng, fino al quale avevamo creato tre palle gol. Non dimentichiamoci che siamo andati là in condizioni di emergenza anche se non paragonabili a quelle dell’andata col Tottenham.
    In Champions però c’è il Barcellona, noi e altre 30 squadre. E il risultato e la prestazione del Camp Nou fa ben sperare per le altre 30.

  11. Io credo che comunque se fosse stata la finale di Champions il Barcelona avrebbe usato meno palleggio e piu intensita, e avrebbe chiuso la partita prima possibile.

    Diciamo che dato che era la prima partita del girone, se la son presa comoda, in fondo pareggiare col Milan ci sta ben piu che pareggiare col trabzonspor, la qualificazione non è in discussione (e per loro arrivare secondi o primi non fa differenza perche se vogliono asfaltano tutti)… quindi perché sbattersi?
    Ci han provato senza sforzo, e senza sforzo han fatto 2 gol.
    Noi (con 6 infortunati piu uno lussato in campo) abbiamo dovuto fare la partita della vita e penso che pagheremo le conseguenze al San Paolo domani sera, a livello mentale (e se non lo facciamo, siamo troppo cazzuti).

    Mi sta bene anche un pareggio domani sera. Ma ovviamente voglio vincere, largamente, per far rimangiare a Delaurentiis tutta la sua fottuta spocchia.

  12. Diavolo1990 Says:

    Ci han provato senza sforzo, e senza sforzo han fatto 2 gol.
    Eh???
    Senza sforzo han fatto 2 gol mi sembra eccessivo e controvertente con le statistiche.
    Per farci due gol han dovuto fare tutto quel possesso. Han segnato dopo 32 minuti e rotti il primo. Si può dire tutto tranne che il Barcellona non abbia dovuto sudare per segnare.
    Non penso che se vogliano asfaltino tutti. Non li ritengo così superiori a Real e United. Superiori sì, ma non troppo. Se prendono la giornata storta vanno a casa. Sono stati eliminati dall’Inter, non dimentichiamocelo. Gli zimbelli del torneo.

  13. Diavolo1990 Says:

    http://www.milannews.it/?action=read&idnotizia=61550
    Consiglio caldamente la lettura del primo paragrafo

  14. betisquadra Says:

    Si vabbè… Suma.. basta il nome..! Noto giornalista credibile e poco fazioso! Ora che ci penso potresti seguire le sue orme, hai la stoffa…

    Ad ogni modo non verrà mai risolta la questione… ci saranno sempre cacciaviti che vedranno il bicchiere mezzo pieno e quelli che lo vedranno mezzo vuoto.. l’unica certezzà sarà il pos di Kalu in bella callligrafia non apporterà nulla alla discussione.

  15. MalatoDiMaldini Says:

    Ma quante “l” ha calligrafia?!??!

  16. betisquadra Says:

    2.. si tratta di un refuso.. babbeo!

  17. Diavolino dovresti riguardarti barca-real, o barca-man utd.

    E comunque l’eliminazione di due anni fa da parte delle merde è stata gravemente viziata da un errore arbitrale… altrimenti neanche quei figli di puttana la sfangavano.

  18. betisquadra Says:

    Aaaaaaaaah… lesa maestà…

    Non c’è interista al mondo che possa anche minimamente ammetterlo… ed anche se fosse ti risponderanno come un mantra:

    “ma noi all’andata al Barcellona gli abbiamo rotto il culo…”

    Sempre.. risponderanno sempre così… dal più sportivo al più fazioso…! Quella è la loro partita “perfetta”, la gara simbolo, che giustifica tutto e tutti.. amen.

  19. Silvano65 Says:

    Sarebbe bello vedere il Faraone in campo. Come giustamente detto, peggio di ciò che ha fatto Cassano a Barcellona non può fare. C’é però il rischio di bruciarlo davanti a 80.000 tifosi avversari… ma secondo me é uno che ha carattere

  20. Silvano65 Says:

    Nell’anno del Triplete, i bisleroni hanno incontrato i Blaugrana 4 volte: due sconfitte, un pari stiracchiato, una vittoria. Tre gol fatti (di cui uno in fuorigioco netto), quattro subiti. Hanno fatto tre gol quando il Barcellona è stato costretto a venire a Milano in corriera per via dell’eruzione vulcanica. Fosse andata al contrario, oggi Moufrinho sarebbe uno dei tanti allenatori giubilati dal Petroliere. Poi, non esiste controprova, ma hanno segnato in una sola partita. Quella.

  21. betisquadra Says:

    Silvano, se tu provassi a scrivere una roba del genere in ambienti nerazzurri verresti arso vivo..!

    Comunque stasera son curioso di sapere come finirà contro a Riomma…! Vedremo bene.. una birretta in più per festeggiare il Gasp stasera non costa niente… anche se non vorrei lo cacciassero.. 😦

  22. Supergrass Says:

    Però a voler essere obiettivi il loro 3-1 della semifinale d’andata é stato uno grande impresa. Al di là delle condizioni nelle quali arrivava il Barça. Oh, alla fine mica avevano un’utilitaria che guidavano a turno Messi e Puyol? Ma un pullman con chissà quali comfort!!

    Detto questo, farebbe piacere che loro fossero altrettanto obiettivi sull’errore arbitrale che gli ha spianato la strada al ritorno. Ma so di chiedere troppo!

    P.S.: Morimoto in panchina al fantacalcio….e il bello é che volevo schierarlo….Bojan ti prego….almeno un goal, uno solo!!!

  23. betisquadra Says:

    …mancava anche Iniesta..

  24. in ogni caso, il Barça ha giocato sottoritmo con noi, mentre noi ci siamo fatti il culo a dadini e strisce per strappare un pareggio al 92 esimo, seppur con le attenuanti del caso (infortuni, preparazione minore, trasferta, etc).
    Ripeto che se vogliono ci stracciano. Stracciano noi, e tutte le altre squadre europee. E se facessero un dream team con i migliori giocatori del resto d’europa, il Barça batterebbe anche loro.

  25. Darko fammi un dream team d’europa escludendo il barça…vuoi che non venga fuori uno squadrone in grado di batterli? Noi mettiamo a disposizione T.Silva e Pato poi vediamo Rooney, Xabi Alonso, C.Ronaldo, Snejder, etc…gente che col proprio club non riesce a vincere, ma se mi mette tutta insieme forse riesce a batterli 😀

  26. MalatoDiMaldini Says:

    Buffon
    Bale Thiago Silva Terry Ramos
    X.Alonso Gerrard Lampard
    Pato C.Ronaldo Rooney

  27. Diavolo1990 Says:

    Bah a me sta male il “se vogliono”.
    Cioè Messi che sul 2-1 si sbraccia a terra disperato dopo essere stato chiuso da nesta tutto fa pensare tranne che non abbiano voluto.
    A calcio si gioca in due, non da soli 🙂
    E tutto mi è sembrato tranne sottoritmo. O meglio se è andato sottoritmo è anche merito dell’avversario. Che il 2-2 sia arrivato per loro “grazia” continuo a non starci. Allora se volevano perché non hanno vinto? Han tenuto fuori 4 giocatori al sabato prima per niente?

  28. Diavolo1990 Says:

    @mdm Gerrard ormai è andato

  29. Intanto Lucio ha preso con un calcio in faccia Stekelenburg che è svenuto ed è al S.Carlo per una TAC, ha ripreso conoscenza.

    Lucio SOLTANTO Ammonito… sarebbe stato da espellere x diverse giornate…

    Spero che Stekelenburg si riprenda presto

  30. Diavolo1990 Says:

    8-0 all’81’ del Barça contro l’osasuna… ma non si impegnano questi 🙂
    Bello non giocare contro Nesta e Thiagone eh Messi? 🙂

    I giocatori dell’Inter sono delle merde umane. Zanetti e Cambiasso a chiedere il giallo piangendo su un fallo normale di gioco della Roma

  31. Bale cmq deve ancora dimostrare molto…e Gerrard come dice D90 è un pò vecchio…x il resto ci potrebbe stare anche se quel CR7 in centro…

  32. da arresto…

    ps: non so inserire le immagini :S

  33. Diavolo1990 Says:

    Il centrocampo perfetto ha almeno 2 tecnici e 1 randellatore. Ci vuole uno che pesta.

  34. Finale dal campionato turco: Trabzonspor-Buyuksehir 0-1

    cioè questi hanno perso contro una squadra che le prende dal buyuksehir…

    Ah comunque vada a finire tutti i miei rispetti per il cambio Forlan –> Muntari 😀

  35. Supergrass Says:

    Gasperini non ne sta capendo nulla! Certo, a sua discolpa c’è da dire che non gli hanno preso i giocatori adatti al suo gioco….

    A me, invece, è piaciuta molto la Roma. Stanno crescendo, vedrete che faranno un ottimo campionato!

    Camisa, mi aspetto una bella analisi tattica anche su questa Roma…..di spunti, anche qui, ce ne sono a bizzeffe!!

  36. ilCamisa Says:

    La difesa a 2 mi ha sorpreso…. Ma è ancora presto per capire questa Roma.

    Per Lucio non ho parole…

  37. difesa a 2 abbastanza ovvia.

    L’inter ha seri problemi a costruire una azione offensiva: che cazzo devi difendere? tutti in attacco e via. Tanto le merde non sono capaci.

  38. Diavolo1990 Says:

    Qui a Milano stamattina pioveva come non si è mai visto da tempo.
    Va bene che Gasp ha pareggiato ma non esageriamo, cazzo

  39. marcovan Says:

    Incredibile. Cazzeggiando qua e là ho trovato una specie di RDV neroazzurro.

    E in questo suo post commentano vecchie conoscenze.

    Ovviamente si sarà trattato di un finto neroazzurro, però peccato che non scriva più dal 2008, ‘sto fenomeno, adesso si divertirebbe… 😀

  40. Diavolo1990 Says:

    AHAHAHAHAHAHA l’anti-RDV ci mancava

  41. Diavolo1990 Says:

    Marcovan posso dirti che lo stile mi ricorda tanto quello del primo Devil? E anche il fatto che ci sia il suo blog tra i link? 😀

  42. betisquadra Says:

    Gasperini uno di noi! Tieni duro Gasp!

    Tra i commenti stupendo quello di Hae che minaccia denunce non si sa a che titolo…

  43. marcovan Says:

    O Devil o qualcuno di MRN di allora.

  44. juangatsu Says:

    Questo Exnerazzuro mi mancava :).

    Ma perchè non provano a fare giocare Taiwo?Non ha recuperato?

  45. MILANDOMINAT Says:

    Reclutiamolo cazzo!!!

    P.S. Ma acy ci snobba per un blog gestito da un ex-prescritto? C’è qlcn dei seghini + giovani che ha tentato ripetutamente di farsela? XD XD XD

    P.P.S. Lucio figlio di troia Stekelemburg era l’unico portiere decente che avevo al fantacalcio. Se me l’hai rotto per tutta la stagione ci vieni tu a giocare in porta, sacco di merda

  46. betisquadra Says:

    Ti voglio proprio vedere con Lucio in porta e quella difesa..

  47. MILANDOMINAT Says:

    ahahahah stupido betis

    2-0 isla di natale, vamoooooooooooooooooooooooooooosssss

  48. tvbond2010 Says:

    sarà finalmente il momento del faraone?

  49. Diavolo1990 Says:

    Sarà finalmente il momento che voi della motogp smettete di spammare a cazzo? 🙂

  50. buonasera…

    questa volta ho modificato il commento di tvbond2010 cancellando il link. La prossima volta taglio definitivamente.
    Sono paziente, molto paziente. Ma ho un limite anch’io.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: